Ottimizzazione della gestione di dati business critical

Consorziato: Filippetti SpA

Anno: ​ 31 gennaio 2016

Competenza: ​ Data Center

Migrazione e consolidamento infrastrutture database

Un importante gruppo bancario nazionale, con presenza anche all’estero, si è rivolto alla Filippetti S.p.A a seguito di un ampio progetto di razionalizzazione e consolidamento dei sistemi Database Microsoft SQL Server presenti all’interno del Gruppo. Filippetti S.p.A è stata coinvolta in primo luogo in un processo consulenziale volto a comprendere l’attuale installato Microsoft SQL Server e, conseguentemente, nella stesura di un progetto che portasse ad un consolidamento dei sistemi Microsoft SQL presenti all’interno.

La soluzione proposta da Filippetti S.p.A. si è basata su due momenti distinti: il primo, di carattere consulenziale (strategico), il secondo di natura progettuale ed architetturale (tattico). Nell’approccio consulenziale, Filippetti S.p.A. ha effettuato un assessment di tutti i sistemi Microsoft SQL Server non solo focalizzato sulle versioni, ma anche sull’utilizzo dei singoli Data Base. Questo per avere una prima mappatura di quali sistemi fossero realmente in utilizzo e, soprattutto, quali e quanti di essi fossero correttamente utilizzati rispetto al modello di licensing identificato.

Questa prima analisi ha permesso alla Filippetti S.p.A. di essere protagonista nella progettazione e realizzazione di una infrastruttura dedicata al mondo “Microsoft SQL” che consentisse non solo una efficace gestione dell’ambiente, ma anche un allineamento di tutte le componenti database ad un’unica versione. La realizzazione dell’infrastruttura è stata effettuata con quattro sistemi server Dell, con sistema di virtualizzazione VMware e sfruttando la soluzione Pernix per l’accelerazione delle performance dei database. In una prima fase, volta ad una ottimizzazione dei costi del licensing, si è effettuata la dismissione degli ambienti non più utilizzati/obsoleti ed il porting di tutti i server SQL preesistenti, sia fisici che virtuali, all’interno della nuova infrastruttura realizzata. In una seconda fase si sono invece realizzati degli ambienti cluster virtuali con repliche SQL di tipo “Always-On” sulla quale sono stati consolidati tutti i singoli database presenti nelle infrastrutture SQL preesistenti.
Obiettivi raggiunti dal Cliente:

• Una gestione ottimizzata dell’ambiente mediante il processo di consolidamento di tutti i server Microsoft SQL preesistente e conseguente aumento della produttività nella gestione dell’intero ambiente;
• Aumento delle performance sia nell’accesso ai dati che lato applicazioni;
• Business continuity assicurata dalle componenti Always-On di Microsoft SQL Server e conforme alle procedure di Disaster Recovery del Gruppo Bancario;
• RTO (Recovery Time Objective) e RPO (Recovery Point Objective) prossimi allo zero;
• Ottimizzazione dei costi del licensing mediante un utilizzo intelligente delle risorse computazionali;
• Conformità ed univocità alle policy di sicurezza tipiche di un ambiente bancario.