La comunicazione come valore per l’impresa

Consorziato: Filippetti SpA

Data: 01 febbraio 2017

Competenza: ​Smartphone & Mobility

L'Unified Communication: Comunicare meglio per lavorare meglio

La distribuzione capillare delle aziende attraverso più sedi e le necessità di gestire progetti attraverso "virtual team" trova nella comunicazione informale una serie di limitazioni che spesso hanno un risvolto negativo sul normale modo di operare. Un importante gruppo bancario nazionale, con presenza anche all’estero, ha coinvolto la Filippetti S.p.A, nell'analisi congiunta con il proprio team IT interno, di un possibile percorso in grado di migliorare gli attuali processi di comunicazione trasformandoli da "problemi" ad "opportunità".

L’Unified Communication era già presente all’interno del Gruppo Bancario mediante soluzioni Cisco; l’ovvia necessità con il passare degli anni di effettuare un notevole ed impattante refresh tecnologico ha portato il Gruppo ad analizzare le nuove soluzioni del mercato, realizzando uno studio ed una analisi costi-benefici che portasse al Gruppo Bancario i seguenti desiderata:
• Dismissione degli apparati telefonici dalle postazioni di lavoro a favore di soluzioni handless;

• Possibilità di estendere i propri servizi di fonia over IP anche alle sedi remote in modalità “best-effort” ed in maniera graduale, mediante una coesistenza fra l’ambiente preesistente ed il nuovo;

• Disporre di una soluzione nativamente integrata con i software di produttività tipicamente presenti all’interno delle singole postazioni di lavoro degli utenti e con una “user experience” in grado di rendere la comunicazione agile e piacevole;

• Disporre di un governo della soluzione non solo a livello IT, ma anche veicolando chi e come deve comunicare con gli altri attraverso l’adozione di una soluzione di Ethical Firewalling.

La Filippetti S.p.A. ha risposto alle esigenze del Cliente lavorando congiuntamente con gli specialisti del network e della fonia del reparto IT del Gruppo Bancario e con gli specialisti Microsoft sulle soluzioni di Unified Communication realizzando:

• Una nuova infrastruttura basata sulla soluzione Microsoft Skype for Business che rendesse disponibili funzionalità di presence, messaging, voice call one-to-one e one-to-many, videoconferencing;

• L’integrazione della soluzione Microsoft Skype for Business con l’infrastruttura Cisco preesistente in modo di consentire non solo la piena coesistenza ma anche una progressiva migrazione delle utenze compatibile con le tempistiche del Gruppo Bancario;

• L’integrazione nativa con gli strumenti di produttività individuale (Microsoft Office) e con gli strumenti Corporate quali ad esempio l’infrastruttura SharePoint e l’infrastruttura Microsoft Project Server (entrambe realizzate dalla Filippetti S.p.A);

• L’implementazione di una soluzione di Ethical Firewalling in grado di veicolare le comunicazioni in maniera completamente gestita: ad esempio un utente verso un collega di un altro dipartimento potrà comunicare solo attraverso funzionalità di telefonia ma non potrà comunicarci attraverso la messaggistica o la video conferenza.